L’intelligenza emotiva è la capacità di comprendere le emozioni proprie e degli altri, utilizzare le emozioni per scelte importanti, gestire le proprie emozioni e quelle delle persone attorno a noi. Possedere questa “sensibilità” ci consente di affrontare il quotidiano in modo più efficace senza restare intrappolati nella morsa dei nostri sequestri emotivi che, il più delle volte, rischiano di farci perdere di vista la realtà. Essere emotivamente intelligenti quindi, ci aiuta a gestire al meglio la nostra vita privata, il lavoro e più in generale i rapporti con gli altri. L’aspetto più importante dell’Intelligenza Emotiva è che si apprende, non rappresenta un fattore determinato geneticamente, basta allenarsi!

"Essere emotivamente intelligenti ci aiuta a gestire al meglio la nostra vita privata, il lavoro e il rapporto con gli altri"

PERCHE’ E’ IMPORTANTE L’intelligenza emotiva (IE) può essere di grande aiuto nel lavoro come nella vita. Non è certamente un sostituto dell’intelligenza tradizionale, non rimpiazza le competenze tecniche specifiche, ma può fornire un insieme di abilità che, apprese, ci supportano nella comprensione e gestione delle emozioni. Se sappiamo essere coscienti delle emozioni, e le integriamo con la nostra parte razionale, aumenteremo la conoscenza di noi stessi e le nostre capacità relazionali. Immaginiamo come potrebbe migliorare la nostra vita una volta acquisita la capacità di gestire le emozioni: stati di ansia, stress e variabili emotive impazzite che circolano incontrastate nel nostro animo riuscirebbero a trovare un domatore in grado di trasformarle in energia positiva per noi stessi e gli altri. PERCHE’ E’ IMPORTANTE A LAVORO

<<un buon ambiente lavorativo (in termini di motivazione, collaborazione, leadership, coinvolgimento, flessibilità e fiducia delle persone) può aumentare la customer satisfaction fino al 47% e la produttività fino al 27,8%>>

Sole 24 Ore 21/02/05

La chiave è quindi lavorare sull’individuo utilizzando strumenti concreti in grado di migliorarne le capacità di leadership del management. Come? Imparando a gestire e comprendere quali emozioni sono alla base del nostro agire, cosa ci motiva e ci spinge verso la crescita e lo sviluppo. Comprendere questo, infatti, ci aiuta nella gestione di noi stessi e dei collaboratori senza restare intrappolati nella morsa dei nostri e altrui sequestri emotivi che, il più delle volte,rischiano solo di farci perdere di vista la realtà Inserire l’Intelligenza Emotiva nei sistemi di people management consente di lavorare efficacemente sul potenziale emozionale individuale per incrementare le aree di efficacia e sviluppare le aree di miglioramento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: