Leadership

I grandi leader creano un contenitore, un contesto , un parco dove le proprie persone puntano in alto e scavano a fondo. Instaurano una connessione con le proprie persone con autenticità e passione, creano fiducia e motivazione.

Tutto questo richiede un ricco bagaglio di informazioni riguardo cosa motiva le persone (e loro stessi) e un affidabile set di strumenti in modo da creare le giuste condizioni emozionali per la performance.

breakthrough leadership with emotional intelligence

“Tutti sanno” che la leadership è influenza, che richiede la costruzione di relazioni.
“Tutti sanno” che portare le persone a bordo della vision è fondamentale.
“Tutti sanno” che i feedback sono inestimabili. Quindi, perchè queste cose non vengono fatte da tutti?

Non è sufficiente saperlo. Dobbiamo coinvolgere il lato emozionale del nostro cervello, e combinarlo con il lato razionale. Ci sono migliaia di programmi sulla leadership focalizzati sul comportamento esteriore dei leader. Utilizzare l’intelligenza emotiva significa porre l’attenzione sull’interno — le capacità fondamentali che permettono alle persone di costruire un clima ed una cultura che supportino una leadership efficace.

 

Articoli recenti sulla Leadership:

Costruire percorsi di apprendimento trasformazionali

By: Joshua Freedman on 1 giugno 2018 | 0 comments
[et_pb_section bb_built="1" _builder_version="3.0.105"][et_pb_row _builder_version="3.0.106"][et_pb_column type="4_4"][et_pb_text _builder_version="3.0.106" background_layout="light"] Qual è il tuo obiettivo nei processi di apprendimento? È sufficiente che i partecipanti acquisiscano informazioni, o vuoi ottenere qualche cambiamento, qualche trasformazione, poiché concretamente APPLICHINO l'apprendimento? Cosa rende questo possibile? Una delle ragioni per cui i programmi di Six Seconds sono trasformazionali è il nostro impegno ad un approccio rigoroso all'apprendimento. Veniamo da una storia "costruttivista", radicata nella scuola umanistica dell'educazione. Nel costruttivismo, l'obiettivo è che gli studenti costruiscano il significato. Piuttosto che…

Case Study: Intelligenza Emotiva per una Leadership “People-First” in FedEx Express

By: admin on 19 febbraio 2018 | 0 comments
[et_pb_section fb_built="1" _builder_version="3.0.47"][et_pb_row _builder_version="3.0.47" background_size="initial" background_position="top_left" background_repeat="repeat" _i="0" _address="0.0"][et_pb_column type="4_4" _builder_version="3.0.47" parallax="off" parallax_method="on"][et_pb_text _builder_version="3.0.76" background_size="initial" background_position="top_left" background_repeat="repeat"] Integrando la valutazione e lo sviluppo dell'intelligenza emotiva all'interno di un processo formativo per nuovi manager di tutto il mondo della durata di 6 mesi, il team FedEx Express sta costruendo, nel proprio Global Learning Institute, le abilità e le competenze per una leadership orientata e centrata sulla persona. Il programma sta portando un incremento dell'8-11% nelle competenze chiave della leadership, con più…

I LEADER DI DOMANI SONO GIA’ QUI – INTERVISTA a Mariella Bisaccia di Generationmover

By: Responsabilità Sociale on 14 ottobre 2013 | 0 comments
Ciao Mariella, di cosa vi occupate in Generationmover? Ci occupiamo di Progetti interfunzionali, innovazione di processi per ‘contaminazione’, reverse mentorship, e chi più ne ha più ne metta: c’è una rivoluzione non dichiarata in atto nel mondo organizzativo, che vede protagonisti i giovani della generazione Y, quelli nati nei primi anni ’80. Il loro potenziale come agenti di cambiamento  viene  messo a frutto indipendentemente da ruolo, posizione gerarchica e continuità contrattuale, così che si trovano a gestire, su obiettivi mirati,…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: