“I semi sono invisibili. Dormono tutti nel segreto della terra finchè a uno di loro non piglia il ghiribizzo di svegliarsi. Allora si stiracchia e fa spuntare timidamente verso il sole uno splendido, innocuo germoglio.”

È questa la frase che più di tutte mi ha risuonato rileggendo di recente “Il Piccolo Principe”, lo splendido capolavoro di Antoine de Saint-Exupéry. In quelle parole viene evocata la bellezza di un seme che si sveglia e, trasformandosi, si manifesta al mondo! Già così è meraviglioso… e se poi quel seme fosse stato piantato da te? e se in quel seme fossero stati riposti sogni che d’un tratto prendono vita?

Ho l’enorme piacere di dirti che questo 2019 è stato sì un anno di semina, ma ancor di più è stato un anno dove, con la forza e determinazione di un germoglio che buca l’asfalto, sono si sono resi visibili tantissimi frutti, piante, alberi! …a formare foreste ben radicate ad un terreno nutrito dai desideri, fatica,  impegno, obiettivi nobili e dal potere di un network sempre più maturo, brillante e consapevolmente orgoglioso di portare la bandiera Six Seconds in Italia!

Celebriamo il 2019

Grazie di cuore a te che stai leggendo, per quello che hai fatto, che stai facendo e per quello che farai per diffondere la cultura dell’Intelligenza Emotiva (IE). Un grazie particolare anche al team italiano, a Ilaria, Valentina, Alessia, Liliana, Andreina, Mary, Manuel. Tutto questo non solo sarebbe stato irrealizzabile senza di voi ma nemmeno pensabile.

Ed ora godiamoci il momento e ripercorriamo insieme i frutti di questo 2019!

IEPM 2018, 300 persone a Bologna che hanno gettato un seme…

Un seme di cui vado particolarmente fiero è nato dall’evento di Marzo 2018, Intelligenza Emotiva Praticamente (IEPM)! Destinando quanto raccolto con la vendita di gadget e materiale didattico durante l’evento, è stato sovvenzionato un intervento formativo di Intelligenza Emotiva in ambito Education.

SEL-ACTION è il Progetto Pilota di sviluppo dell’apprendimento Socio Emotivo (Social Emotional Learning) che l’Istituto Pagano Bernini di Napoli ha sperimentato in due classi quarte del liceo Linguistico nell’A.S. 2018-19. L’obiettivo di questo progetto è stato quello di trasmettere le informazioni e gli strumenti per far conoscere, allenare e quindi sviluppare alcune importanti competenze socio-emotive, vista anche l’attenzione che il MIUR ha posto su queste competenze nell’ambito dei progetti di Alternanza Scuola Lavoro e l’importanza del possesso delle stesse evidenziata negli ultimi World Economic Forum. Ci si è focalizzati sulla comprensione dell’importanza delle competenze di Intelligenza Emotiva, anche come strumento di difesa contro le pressioni del gruppo, i comportamenti negativi ed il bullismo, l’uso delle stesse per l’assunzione di responsabilità e rischi, ed inoltre la loro efficacia nell’ottenere delle buone performance scolastiche, e una maggiore collaborazione all’interno di gruppi scolastici ed extra scolastici. Leggi l’intero articolo.

Un network di certificati Six Seconds in continuo aumento

Diffondere l’Intelligenza Emotiva alla maniera Six Seconds significa formarsi. L’IE è sempre più main stream e questo, se da un lato è positivo per la sua diffusione, rappresenta un rischio di banalizzazione. Il fatto di parlarne non basta. È necessario curare il “come” se ne parla. Capire che non è un concetto teorico ma pratico, sapere quali sono i muscoli (le competenze del modello Six Seconds) da allenare, comprendere che si può influenzare il contesto in cui si vive agendo in prima persona in maniera emotivamente intelligente, conoscere i principi della filosofia di apprendimento così da creare contesti in cui ognuno abbia l’opportunità di migliorarsi. È per questo che voglio celebrare con voi le 2 edizioni sold out dell’EQ Practitioner, l’edizione del programma avanzato per Facilitatori d’aula, più di 70 nuovi certificati Six Seconds e 6 Preferred Partner pronti ad aiutare manager, leader, team ed intere organizzazione a rispondere ai bisogni corporate attraverso la nuova offerta EQ Biz.

Nella community Six Seconds, una volta certificati, non è finita! Si può infatti diventare Network Leader e contribuire a diffondere l’Intelligenza Emotiva ad ogni livello della società attraverso gli EQ Cafè, worshop disegnati da Six Seconds ed erogati in tutta Italia gratuitamente. È  un piacere comunicare che il numero dei Network Leader è salito a 59 e che sono stati organizzati, in questo 2019, 79 EQ Cafè con più di 1000 persone raggiunte. Wow!!! e complimenti a tutti quelli che hanno dedicato tempo ed energie perchè questo accadesse.

Grandissimo successo anche del POP-UP Festival 2019 l’evento annuale Six Seconds pensato per tutti coloro che vogliono festeggiare la giornata dei diritti dei bambini! 15.000 volontari attivi in 3.900 città e 220 Paesi del mondo, 1 milione e 600mila persone raggiunte, di cui 8000 in Italia con oltre 120 eventi organizzati in tutto lo Stivale: questi sono i numeri del POP-UP Festival delle Emozioni, del Benessere e dei Diritti dei Bambini 2019!

E come dimenticare il POP-UP di Six Seconds, organizzato in collaborazione con CADIAI, qui a Bologna. Un’esplosione di ricchezza donata da intere famiglie che si sono volute mettere in gioco, svelando le proprie emozioni ed allenando le proprie competenze emotivo relazionali. Un grazie dal profondo del cuore a Davide, Valeria, Cristiana e Rosalba. Chi dalla Lombardia, chi dalla Toscana e chi dal Trentino, ha risposto alla nostra richiesta di aiuto! La vostra professionalità ha fatto la differenza.

Last but not least, siamo stati insigniti per il secondo anno di fila della Medaglia Presidenziale!

SEL in Parlamento

Finalmente il social emotional learning (SEL) è entrato nel dibattito politico italiano. All’interno delle ore di Educazione Civica ci sarà anche l’Intelligenza Emotiva. Un sistema legislativo, anche se di alto livello, non basta. Esiste sempre una distanza tra la legge ed il suo rispetto. Tale spazio può essere colmato attraverso un lavoro puntuale sulle emozioni e Six Seconds, assieme a CoachUrself, vuole esserci per aiutare l’Italia a  CRESCERE I CITTADINI DI DOMANI. 

Global Team Meeting

A settembre abbiamo inaugurato la nostra nuova sede ospitando il Global Team Meeting Six Seconds! Assieme a Josh, agli altri membri del Global Office e a tutti i regional network directors, abbiamo passato giornate indimenticabili di lavoro e condivisione. L’argomento principale è stato quello dei Sustainable Development Goal delle Nazioni Unite affinché Six Seconds possa contribuire alla loro realizzazione.  

Un punto di appoggio per te

Quest’anno è stato un anno particolarmente importante anche per la nascita di Six Seconds Italia, che ha trovato la propria sede in centro a Bologna! Voglio che tu possa sentire questo luogo anche un po’ tuo. È per questo che la nostra porta sarà sempre aperta anche solo se, passando da Bologna, avrai tempo e voglia di passare per un saluto, fare due chiacchiere, parlare di un progetto o necessità di un luogo in cui appoggiarti. 

Vedendo le tensioni della nostra società, le problematiche del quotidiano, le sfide sempre più difficili, questo recap mi trasporta in una dimensione extra-ordinaria, dove il senso di scopo di tutti noi, giorno dopo giorno, ha ricadute sempre più pratiche, visibili, concrete. Sono sempre più convinto che possiamo cambiare le cose, possiamo destinare le nostre energie a costruire quello che sogniamo invece di sprecarle lamentandoci che le cose non vanno. Possiamo. La strada è quella giusta. E allora riposate in queste feste, celebriamo i successi del 2019, pensiamo a cosa poteva essere fatto meglio e continuiamo a sognare ad occhi aperti, pronti a ripartire il prossimo anno carichi di entusiasmo per tutto quello che ancora deve venire!

Buon anno e grazie per essere parte di tutto questo

Lorenzo