Vuoi aggiungere valore alla tua organizzazione creando un clima lavorativo che faciliti la realizzazione di alte performance? L’intelligenza emotiva (IE) potrebbe essere l’ingrediente mancante. Sono sempre di più le ricerche che dimostrano che l’intelligenza emotiva ha un impatto significativo sulle performance degli individui e delle organizzazioni. L’eBook di Six Seconds dedicato alle aziende, disponibile gratuitamente su questa pagina, presenta diversi casi pratici su come l’intelligenza emotiva abbia apportato miglioramenti considerevoli nelle organizzazioni, e stia cambiando il paradigma aziendale in tutto il mondo.     

In che modo aziende come FedEx, Zappos, Qatar Airways e Komatsu stanno utilizzando l’intelligenza emotiva per lo sviluppo della leadership, in relazione alle dinamiche di team, oppure per creare un clima organizzativo che stimoli prestazioni elevate? È sempre piú evidente che dipendenti, manager e dirigenti – le persone che costituiscono le organizzazioni – non hanno solo tratti razionali, bensí una componente emotiva che condiziona le loro performance individuali e collettive. Per questo motivo, i leader con sviluppate competenze emotive sono più bravi nel gestire i propri team e creare un ambiente di lavoro piú produttivo, oltre che nella gestione e fidelizzazione del cliente.  

Il Business Case eBook per l'Intelligenza Emotiva

Quali sono le ultime ricerche sull’intelligenza emotiva nel business?

Perché è importante nelle realtà organizzative?

Le ultime Ricerche sull’Intelligenza Emotiva nel Business

L’eBook Il Business Case per l’Intelligenza Emotiva racchiude al suo interno i risultati, le scoperte e le migliori pratiche di più di dieci anni di ricerca ed implementazione sull’intelligenza emotiva in ambito aziendale. Gli studi mirano ad approfondire ed esplorare il legame tra IE, perfomance, engagement e benessere all’interno delle realtà aziendali nel loro complesso, rivelando fattori chiave al fine di aumentare il valore del business attraverso tre gruppi di stakeholder:

Clienti

Numerosi studi dimostrano che i venditori con maggiore competenza emotiva generano maggiori vendite – e che le organizzazioni che utilizzano l’intelligenza emotiva sviluppano una maggiore fidelizzazione del cliente. Un utilizzo intelligente delle emozioni risulta infatti essere guidato da relazioni di fiducia.

Dipendenti

Al fine di aumentare la volontà di mantenere il proprio posto di lavoro nei dipendenti, i manager hanno bisogno di acquisire ed allenare competenze che li aiutino a connettersi in modo reale con i loro collaboratori. Oltre a ciò, l’intelligenza emotiva è uno dei maggiori indicatori di performance eccellenti.

Manager

I manager con un elevato QE (Quoziente Emotivo) prendono decisioni più efficaci e sviluppano relazioni migliori. Leader emotivamente intelligenti sono più inclini a creare e sviluppare un alto livello di engagement nei loro collaboratori.

Quando la formazione e lo sviluppo creano un valore aggiunto reale

Integrare gli assessment e i programmi di sviluppo dell’intelligenza emotiva all’interno della formazione aziendale crea un vantaggio competitivo.

Come? Ecco alcuni esempi.

Fornendo dati concreti basati sulle soft skill – al fine di mostrare il ROI sul lato umano della performance.

Impegnandosi costantemente a migliorare la cultura organizzativa attraverso lo sviluppo di una leadership etica e basata sulla fiducia, una modalità efficiente di lavorare in team e l’adozione di un’ottica orientata al cambiamento sostenibile e di valore.

Ottimizzando le performance e i risultati, grazie alla crescita di dipendenti interessati, del tutto coinvolti e in particolar modo attenti e focalizzati sulla soddisfazione del cliente.

Completa questo form e riceverai in pochi secondi l’eBook via email!

the evidence is increasingly compelling. the measurable, learnable skills of emotional intelligence make a significant impact on organizational performance

Il potere dell’Intelligenza Emotiva: Pratiche Aziendali che Raccontano la Storia

 

Di seguito sono esposti tre business case, provenienti da quelli descritti nell’eBook, che evidenziano l’impatto e il significativo potenziale dell’intelligenza emotiva. Ogni caso prende in considerazione un’area aziendale differente, sperimentando ed analizzando gli effetti dell’IE sul business e sulla performance.

Komatsu: l’IE alla base del cambiamento

La situazione presso lo stabilimento di Komatsu in Italia era allarmante: dirigenti, manager e dipendenti si trovavano afflitti da un senso di mancanza di controllo e da un’economia stagnante. Nel 2014 è stato dunque utilizzato il Team Vital Signs Assessment di Six Seconds per misurare il clima organizzativo e come base di partenza per la progettazione di un intervento volto a sanificare l’azienda. Sono stati formati tre “Vital team” per sviluppare un miglior approccio all’immaginazione, all’esplorazione e alla celebrazione dei risultati positivi, creando engagement ed entusiasmo e dando la possibilità ai manager di entrare in contatto con le proprie risorse relative all’intelligenza emotiva.

Una valutazione post-intervento ha mostrato un salto del 212% nell’indice di engagement del team. Durante lo stesso periodo di valutazione ed intervento, lo stabilimento ha mostrato un aumento del 9.4% nell’efficacia, che ha prodotto benefici economici tangibili.

Per un cambiamento reale:

  

  • le persone devono essere le prime a cambiare
  • è necessario strutturare team in modo intelligente
  • bisogna creare alternative e fare scelte

FedEx Express: le competenze emotive si possono misurare ed allenare

Presso FedEx Express, durante un programma di sviluppo di sei mesi progettato dal Global Learning Institute, il 44% dei manager ha sperimentato una crescita nel proprio livello di intelligenza emotiva. Ciò è risultato collegato a miglioramenti significativi negli outcome principali della leadership, come il decision-making, la qualità della vita e l’influenza.

Amadori: l’IE promuove l’engagement

e la performance

Uno studio di tre anni presso Amadori ha rivelato un forte collegamento tra l’intelligenza emotiva e l’engagement dei dipendenti. Nei tre stabilimenti Amadori presi in analisi attraverso diversi assessment di Six Seconds, i punteggi di IE dei manager hanno predetto il 76% della variazione nel coinvolgimento dei dipendenti. Inoltre, i due stabilimenti con il maggior livello di engagement hanno riportato risultati migliori secondo i KPI dell’azienda. Durante lo stesso periodo, il turnover è diminuito del 63%, riportando un guadagno finanziario significativo.

Un nuovo inizio per la tua azienda!

 

Potete beneficiare anche voi di ciò che molte aziende leader hanno scoperto: coltivare l’IE sul posto di lavoro non solo migliora le relazioni e il clima organizzativo attraverso l’aumento di engagement, ma migliora anche le performance sostenibili, che a loro volta risultano in un vantaggio competitivo unico, un ROI più elevato e una vitalità organizzativa.

Per saperne di più su questi e altri esempi lampanti di come l’IE può migliorare le prestazioni aziendali, scarica il nuovo eBook gratuito Six Seconds: Il Business Case per l’Intelligenza Emotiva. Attraverso questo elaborato, gli autori – Josh Freedman (CEO di Six Seconds) e Paul Stillman (Direttore dell’area Organizational Vitality) – hanno risposto a tre domande cruciali:

  1. Qual è il valore dell’Intelligenza Emotiva nelle realtà organizzative?
  2. Come possono le aziende misurare il ritorno sull’investimento in questo dominio?
  3. Quali sono i maggiori benefici dell’IE per le organizzazioni?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: