Massimiliano Ghini ha rappresentato l’Italia nella giuria internazionale che ha assegnato il premio europeo per le migliori politiche di CSR.

Il tema della Responsabilità Sociale sta assumendo una rilevanza crescente presso le organizzazioni che decidono di sviluppare il proprio ruolo economico anche attraverso iniziative nuove: dalla creazione di strutture di supporto alle famiglie dei dipendenti al rispetto dei diritti umani, dalla sensibilità all’ambito energetico all’attenzione ai cambiamenti climatici, solo per citarne alcuni.
Al fine di valorizzare e promuovere questa nuova sensibilità sociale e per celebrare il 20° anno di fondazione, il network di società europee di consulenza E-I Consulting Group, di cui PRAXI è partner fondatore, ha lanciato
una competizione amichevole tra organizzazioni che abbiano studiato e realizzato iniziative CSR. La competizione offre anche un’occasione di benchmark sulle attività di CSR presenti in Europa ed un momento di riflessione e confronto che può favorire la nascita di nuove idee.
La Giuria internazionale, di cui il Prof. Massimiliano Ghini, presidente di Six Seconds Italia, è rappresentante per l’Italia, è presieduta da Vladimír Špidla, Commissario Europeo per le Pari Opportunità.
Dopo la prima fase di selezione, 21 Imprese ed Organizzazioni Pubbliche Europee sono state scelte per la finale del Primo Premio Europeo per le politiche di Corporate Responsibility.

La Giuria ha consegnato il primo European CSR Award a Danone, premiandola ufficialmente nel corso di una cerimonia svoltasi a Praga il 5 febbraio. La Giuria ha ritenuto che Danone abbia presentato la più convincente ed efficace strategia CSR con un effetto positivo su tutti gli aspetti di business dell’organizzazione. Fra i fattori che hanno condotto a questa scelta, il posizionamento di Danone nella produzione di prodotti a difesa della salute, gli obiettivi definiti per la riduzione delle emissioni di anidride carbonica (Carbon Neutral), la definizione di precisi obiettivi CSR per i propri dirigenti, la condivisione interna di best practice, lo sviluppo di imprese sociali nei paesi in via di sviluppo ed il proprio programma di valutazione delle iniziative CSR.
Danone impiega nel mondo oltre 75.000 persone ed ha raggiunto nel 2007 un fatturato di 12.776 miliardi di Euro. La società è leader mondiale per prodotti derivati freschi del latte, numero 2 nell’area dell’acqua in bottiglia e cibo per bambini, numero 3 nell’area del cibo dietetico (www.danone.com).
Coco-Mat, un produttore greco di materassi che opera a livello internazionale, ha ricevuto una menzione speciale per l’alto apprezzamento della Giuria per le iniziative CSR adottate (www.coco-mat.com).

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: