DISAGI ED EMERGENZE PSICOSOCIALI: FAMIGLIA, SCUOLA, LAVORO

– PROPOSTE PER IL BENESSERE –

Si è tenuto a Roma, il 13/03/2007, presso il Centro Nazionale delle Ricerche, il Convegno “Disagi ed Emergenze Psicosociali: Famiglia, Scuola, Lavoro – Proposte per il Benessere”.

L’iniziativa è stata promossa dalla
Società Italiana di Psicologia SIPs, con il patrocinio dell’ Università “La Sapienza”, Cattedra di Medicina Sociale e la Presidenza del Consiglio Regionale del Lazio, con l’adesione della Scuola di Formazione in Psicoterapia PSICOUMANITAS, l’Osservatorio sul Disagio(ODI), il Coordinamento Ricerche AntiMobbing e l’European International Institute Emergency Psychology. L’idea è stata di focalizzare le conseguenze dei disagi sempre più rilevanti che invadono la nostra società e, in particolare, le famiglie, la scuola e il mondo del lavoro.
La presenza di questi disagi comporta perdite notevoli: per gli enti preposti, le agenzie formative, le istituzioni e le aziende, in termini di produttività ed investimenti; ma anche per il soggetto in termini di disamoramento, demotivazione, frustrazione, perdita di professionalità e deterioramento della qualità della vita; per l’intera collettività, invece, in termini di costi sociali. Il convegno ha promosso l’incontro e la comunicazione tra amministratori, esperti del mondo giuridico, sanitario, sociale, della scuola, del mondo dell’organizzazione e del sindacato. E’ stato  un  modo di favorire l’interscambio delle informazioni per ora disponibili e il raggiungimento di una più oggettiva e condivisa considerazione dei vari aspetti del fenomeno.
Si è aperto uno spazio di osservazione del disagio, dove ognuno ha  potuto discutere e confrontare le ricerche promosse nei diversi settori e intervenire con adeguate proposte e  modelli di prevenzione per migliorare il clima interpersonale e  promuovere il benessere delle persone.
Gli interventi sono stati organizzati in quattro tavole rotonde, presiedute e introdotte da
Antonio Lo Iacono, presidente della SIPs, Direttore del CORAM e Osservatorio sul Disagio.

  • I protagonisti degli interventi per l’area istituzionale sono stati: Antonio Guidi, Presidente dell’Istituto di Medicina Sociale, Alessandra Tibaldi, Assessore Lavoro, Pari Opportunità e Politiche Giovanili.
  • La tavola rotonda per una riflessione sulla famiglia di oggi, ha avuto come Chairman Walter Nicoletti, Ordinario Cattedra di Medicina Sociale Università “La Sapienza” e il contributo scientifico di Francesco Bruno, docente di Psicopatologia Forense Università “La Sapienza”, Luca Napoli, Coordinatore didattico Istituto Psicoumanitas di Pistoia, Nicoletta Oddo Fasano, presidente Forum per una Democrazia partecipata – Roma  e Mario Troiano, Presidente AFI Associazione Famiglie Italiane.
  • La tavola rotonda sui disagi psicosociali in ambito scolastico ha avuto come Chairman Carlo Trombetta, Docente di Psicopedagogia Università “La Sapienza” e sono intervenuti esperti del mondo della scuola e dell’età evolutiva, tra cui Federico Bianchi di Castelbianco, Direttore dell’Istituto di Ortofonologia – Roma, Loredana Petrone, Componente Commissione per il Bullismo Ministero pubblica Istruzione e Rossella Sonnino, Ricercatrice e Coordinatrice del Servizio Ricerche IRRE Lazio. Sono state introdotte le problematiche del bullismo, della dispersione scolastica e del disagio della scuola con l’accento sul clima e lo stress psicofisico di docenti e dirigenti.
  • La tavola rotonda per una riflessione sul disagio nel mondo del lavoro ha avuto come Chairman Antonio Lo Iacono, con l’apporto scientifico di Fernando Cecchini, Coordinatore Rete Sportelli Orientamento Mobbing CISL, Fabio D’Amato, Avvocato – Direttore Studio legale “La Farnesina” Roma, Riccardo Dominici, Medico del Lavoro Psicoterapeuta – Direttore Alea 96 – Roma, Massimo Lisi, Giudice del Lavoro – Tribunale di Frosinone,  Luciano Pastore, dirigente Centro disagio lavorativo Roma E e Gino Pozzi, Docente di Psichiatria c/o Medicina del Lavoro Università Cattolica.

Nella tavola rotonda conclusiva sono state avanzate alcune proposte per il Benessere in una società complessa. La discussione ha avuto come Chairman, Enzo Spaltro, Presidente “Teorie e Tecniche di Gruppo” Bologna. La partecipazione di Gianmarco Cesari, Presidente Osservatorio Vittime – Roma, Silvano Del Lungo, Psicologo del lavoro Istituto di ricerca sulla formazione intervento – Roma, Luigi De Marchi, Direttore Istituto di Psicologia Umanistico esistenziale, Mario Fulcheri, Ordinario di Psicologia Clinica Facoltà di Psicologia – Università Chieti Pescara, Massimiliano Ghini, Presidente di  Six Seconds Italia – Bologna e Giovanni Maria Pirone, Direttore Generale IIMS, Istituto Italiano di Medicina Sociale (Ministero del Lavoro) che hanno offerto l’opportunità di fare il punto e avanzare proposte per prevenire nuove forme di disagio.

Rossella Sonnino
– Consigliere Nazionale SIPs –

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: