In occasione del Natale Six Seconds Italia ha dato vita ad un’iniziativa di beneficenza per aiutare i Clown a crescere e supportare il loro operato negli ospedali



In una delle nostre riunioni settimanali abbiamo affrontato l’annoso dubbio di ogni anno: cosa possiamo fare in occasione del Natale? In genere, nella maggior parte delle società, la domanda è seguita da un silenzio tombale: i colleghi si guardano negli occhi con un grosso punto interrogativo stampato sul viso mentre, la faccia del capo, implora un contributo sensazionale da parte di tutti. Insomma non è mai stato facile trovare l’idea geniale che ogni anno sia in grado di stupire senza essere banale. Bene, per noi è stato diverso…la risposta è venuta da sé, siamo una società non profit quindi censurate automaticamente tutte le iniziative lontane dal nostro status. Non ci interessava stupire ma contribuire, cercavamo qualcosa che potesse essere Emotivamente Intelligente e allora ci siamo guardati intorno. Aiutare coloro che dedicano le proprie energie per donare un sorriso a chi attraversa un momento difficile ci è sembrata un’attività decisamente molto intelligente, non solo emotivamente, quindi abbiamo chiamato loro: i Clown. Ci siamo messi in contatto con VIP Italia, una delle realtà più attive nel nostro Paese; organizzata in sedi territoriali, la VIP è presente anche a Bologna quindi, chiamiamo.

Il Clown “Pop Corn” all’inizio resta un po’ interdetta……mi dice: voi vorreste fare questo, ma noi cosa possiamo fare per voi? Io rispondo: niente, incontriamoci e ne parliamo. Ci incontriamo nei nostri uffici: Sara ci spiega che la loro attività è completamente autofinanziata: comprano i palloncini, si spostano per seguire i corsi di formazione, dedicano i loro week-end all’attività in ospedale, partecipano al progetto nazionale a favore dei bambini birmani, cercano nuovi contatti per farsi conoscere…fanno tutto da soli e, mentre Pop Corn racconta tutto questo, ci coinvolge con il suo entusiasmo. Insieme cerchiamo di capire come aiutarli, la cosa più importante per loro è essere conosciuti e ricevere piccoli contributi. Sicuramente in questo possiamo aiutarli, prima di correre fuori ci guardiamo in casa: cosa possiamo fare noi per primi? Decidiamo così di impegnarci con loro per offrirgli gratuitamente un percorso formativo che, attraverso l’Intelligenza Emotiva, possa offrirgli uno strumento in più per affrontare il loro impegno. Altra promessa è quella di aiutarli a farsi conoscere attivando i nostri contatti, informando dell’iniziativa i nostri soci e amici. Ed ecco qui: questo articolo, il progetto, la newsletter inviata, sono il risultato del nostro incontro.

Ovviamente le parole non bastano o meglio, serve un supporto anche minimo per aiutare la loro “missione” ed è per questo che abbiamo deciso di inserire nella nostra newsletter e, in questo articolo, il link al loro sito in cui, chi lo vorrà, troverà i riferimenti per offrire il suo contributo. Basta veramente poco, un piccolo gesto di solidarietà che servirà a non farli sentire soli in questo impegno e che contribuirà ad alimentare il sorriso di molte persone.

Buon Natale a tutti i nostri lettore e…

…Grazie di cuore da Six Seconds Italia e i Clown Pop Corn, Molla e Diesis

Visitate il sito di Clownterapia all’indirizzo www.clownterapia.it e inviate questo articolo ad un amico per aiutarci!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: